Posizionare il tuo Marchio nel Mercato con Successo

[Reading Time: 7 minuti]

 

Cosa ti distingue dalla concorrenza? Le aziende di successo come Coca-Cola e Google hanno una cosa importante in comune: un marchio forte. In effetti, i loro marchi sono diventati termini generici per tutti i prodotti simili nella loro nicchia.

Un marchio forte dovrebbe essere una priorità per tutte le aziende che aspirano al successo, e la prova è nei numeri. I marchi presentati in modo coerente registrano un aumento medio dei ricavi del 23%.

Le aziende B2B con marchi percepiti come forti generano un margine EBIT più elevato rispetto ad altre. E se ciò non bastasse, un branding di successo produce vantaggi come una maggiore fedeltà dei clienti, un'immagine migliore e un'identità riconoscibile.

C'è solo un modo sicuro per costruire un marchio forte: il posizionamento del marchio. Ecco come posizionare con successo un marchio nel tuo mercato nel 2020.

Strategie di posizionamento

Secondo The Branding Journal , il posizionamento efficace del marchio può essere descritto come la misura in cui un marchio è percepito come favorevole, diverso e credibile nella mente dei consumatori.

Anni fa, un'azienda di bibite ha deciso di fare qualcosa di diverso con il suo gusto e posizionarsi come unico. Ora, la Coca-Cola è raggiunta da milioni di persone in tutto il mondo ogni giorno come un alimento base - ed è posizionata nelle nostre menti come il gold standard della soda.

Ecco alcune strategie di posizionamento che i rappresentanti di vendita possono utilizzare per distinguersi dalla concorrenza.

  • Stabilisci una connessione emotiva con potenziali clienti e clienti - Connettersi con i tuoi potenziali clienti a livello umano prima di intraprendere una vendita difficile crea fiducia e aiuta il tuo potenziale cliente ad avere un'esperienza più positiva con il marchio della tua azienda. Ad esempio, all'inizio del processo di vendita, dovresti dedicare tutto il tempo necessario per conoscere i tuoi potenziali clienti e quale problema stanno cercando di risolvere utilizzando il tuo prodotto.
  • Rafforza le qualità di differenziazione del tuo marchio - Con una forte posizione del marchio, le proprietà di differenziazione dell'offerta della tua azienda dovrebbero essere facili da capire e fare riferimento. Assicurati che i tuoi potenziali clienti comprendano cosa rende unico il tuo marchio durante tutto il processo di vendita.
  • Creare valore - In qualità di rappresentante di vendita, il tuo obiettivo principale dovrebbe essere quello di aiutare il tuo potenziale cliente a risolvere un problema o superare una sfida che sta affrontando. Idealmente, l'offerta della tua azienda fa parte della soluzione. Durante tutto il processo di vendita, dovresti sempre cercare di risolvere i problemi per conto del tuo potenziale cliente.
  • Incarna il marchio della tua azienda: quando lavori in un ruolo di contatto con il cliente, sei l'ambasciatore più prezioso della tua azienda. Assicurati che ricevano un'esperienza che incarni i valori fondamentali e che sia in linea con il marchio. Ad esempio, se la tua azienda adotta un approccio leggero e divertente al branding, dovresti incorporare questo linguaggio nelle tue conversazioni di vendita. Avere un tono eccessivamente serio o rigido non sarebbe autentico per il marchio della tua azienda.

6 passaggi per creare la tua strategia di posizionamento del marchio

Creare la tua strategia di posizionamento del marchio implica immergerti nei dettagli del tuo marchio e scoprire cosa fai meglio di chiunque altro. Questi sei passaggi ti aiutano a creare una strategia di posizionamento del marchio unica per la tua attività.

Passaggio 1: determina il posizionamento del tuo marchio attuale

Stai attualmente commercializzando il tuo prodotto o servizio solo come un altro articolo sul mercato o lo stai commercializzando come qualcosa di distintivo? Il posizionamento del tuo marchio attuale ti offre informazioni importanti su dove andare dopo. Dovrai capire la tua posizione attuale per analizzare ulteriormente la concorrenza.

Inizia considerando il tuo cliente target e definendo chi sono. Successivamente, identifica la tua missione, i tuoi valori e cosa ti rende diverso dal resto del mercato. Infine, fai un bilancio della tua proposta di valore e del tuo attuale personaggio e voce del marchio.

Matylda Chmielewska a LiveChat Partner Program ti ricorda, "Siamo tutti come il collegamento con marchi che il suono e si sentono autentico per noi. Invece di costruire un gergo complesso che nessuno sarà in grado di capire, basta parlare umano. Inizia con la ricerca che il vostro (ideale e esistente) è il pubblico e usa la loro lingua. "

Passaggio 2: determina la concorrenza

Dopo aver analizzato te stesso, è importante analizzare la tua concorrenza eseguendo un'analisi della concorrenza. Perché? Avrai bisogno di vedere chi hai di fronte per condurre ricerche sulla concorrenza. Quella ricerca ti aiuterà a decidere cosa puoi fare meglio nella tua strategia per ottenere un vantaggio.

Esistono diversi metodi per determinare la concorrenza, tra cui:

  • Condurre ricerche di mercato : chiedi al tuo team di vendita quali concorrenti emergono durante il processo di vendita oppure fai una ricerca rapida utilizzando una parola chiave di mercato e vedi quali società sono elencate.
  • Usa il feedback dei clienti : chiedi ai tuoi clienti quali attività o prodotti stavano prendendo in considerazione prima di scegliere il tuo.
  • Usa i social media : Quora offre una piattaforma in cui i consumatori possono porre domande su prodotti e servizi. Cerca in questi forum per scoprire i concorrenti nella tua nicchia.

Passaggio 3: condurre una ricerca sulla concorrenza

Dopo aver determinato chi sono i tuoi concorrenti, è il momento di condurre una ricerca approfondita sui concorrenti. Dovrai analizzare come la tua concorrenza sta posizionando il loro marchio per competere. Nella sua forma più semplice, la tua ricerca dovrebbe includere:

  • Quali prodotti o servizi offrono i tuoi concorrenti
  • Quali sono i loro punti di forza e di debolezza
  • Quali strategie di marketing stanno utilizzando con successo
  • Qual è la loro posizione nel mercato attuale

Passaggio 4: identifica ciò che rende unico il tuo marchio

Costruire un marchio unico significa identificare ciò che ti rende diverso e ciò che funziona meglio per la tua attività. Chmielewska suggerisce: "Inizia definendo cosa significa veramente" efficace "per il tuo marchio e poi costruisci la sua immagine sulla base di questo".

È probabile che, dopo aver condotto la ricerca sulla concorrenza, inizierai a vedere i modelli. Inizierai a vedere alcune aziende che hanno gli stessi punti di forza e di debolezza. Quando confronti il ​​tuo prodotto o servizio con il loro, potresti scoprire che uno dei loro punti deboli è il tuo punto di forza.

Questo è ciò che rende unico il tuo marchio; ed è il punto di partenza perfetto per posizionare il tuo marchio sul mercato. Prendi nota delle tue offerte uniche mentre confronti e approfondisci per identificare ciò che fai meglio di chiunque altro.

Passaggio 5: crea la tua dichiarazione di posizionamento

È ora di prendere ciò che hai imparato e creare una dichiarazione di posizionamento del marchio. Secondo The Cult Branding Company, "Una dichiarazione di posizionamento è una dichiarazione di una o due frasi che comunica il valore unico del tuo marchio ai tuoi clienti in relazione ai tuoi principali concorrenti".

Ci sono quattro domande a cui rispondere prima di creare la tua dichiarazione di posizionamento:

  • Chi è il tuo cliente target?
  • Qual è la tua categoria di prodotto o servizio?
  • Qual è il più grande vantaggio del tuo prodotto o servizio?
  • Qual è la prova di questo vantaggio?

Da lì, puoi creare una dichiarazione di posizionamento semplice ma convincente. Ad esempio, dai un'occhiata alla dichiarazione di posizionamento di Amazon : “La nostra visione è quella di essere l'azienda più incentrata sul cliente del mondo; costruire un luogo in cui le persone possano trovare e scoprire tutto ciò che potrebbero desiderare di acquistare online ".

Il cliente target di Amazon, sebbene incredibilmente ampio, è chiunque. Vendono una vasta gamma di prodotti per tutti, che è anche il loro più grande vantaggio. E la prova? È tutto online.

Passaggio 6: la tua dichiarazione di posizionamento funziona?

Prendersi il tempo per posizionare il tuo marchio in modo da attrarre un determinato cliente è solo l'inizio. Una volta creata la tua dichiarazione di posizionamento, è il momento di testare, sperimentare e raccogliere feedback dai tuoi clienti sul fatto che il tuo posizionamento raggiunga o meno il suo obiettivo.

Come afferma Ryan Robinson di Close.io , "Investire il tempo e gli sforzi nel posizionare il tuo marchio in modo che si rivolga a uno specifico verticale, tipo di consumatore o demografico è solo una piccola parte della battaglia. È fondamentale testare, sperimentare e raccogliere attivamente feedback (reali) dai tuoi clienti target sul fatto che il tuo posizionamento stia effettivamente avendo o meno l'effetto desiderato. Abbiamo raddoppiato il nostro posizionamento chiedendo costantemente (e ascoltando) feedback dai nuovi clienti quando si uniscono, ed è chiaro che sia i nostri contenuti che il loro stile di consegna rimangono una risorsa chiave per il nostro marchio ".