L'Effetto Ikea - Chiave del Marketing Interattivo

Sei appena tornato a casa dall'Ikea.

Ha rotto la scatola di cartone e ha scaricato il contenuto sul pavimento del soggiorno. Poche ore e 1.723 piccoli pezzi dopo, hai il tuo capolavoro: un tavolino da caffè.

Questo tavolo diventa rapidamente il tuo bene più prezioso. Fai cadere i piedi del tuo amico. Chiedi a tutti di usare i sottobicchieri. Puliscilo quotidianamente.

Perché questo tavolino da $ 119 significa improvvisamente molto di più per te di qualsiasi altro tuo (più costoso) mobile?

Benvenuti nella teoria del valore percepito.

Da queste parti pensiamo che la psicologia dietro il valore percepito sia importante. In effetti, è uno dei sei fattori psicologici che abbiamo stabilito spinge i consumatori all'acquisto. Ed è uno dei motivi per cui pensiamo che il marketing per rivelare funzioni così bene.

L'effetto Ikea


L'idea di valore percepito è qualcosa di relativamente nuovo nel mondo del marketing. Dopotutto, la maggior parte equiparerebbe il valore di qualcosa a ciò che hanno pagato. Quindi, quel tavolino da $ 119 è valutato a $ 119.

Non così in fretta. Risulta che il valore ha un lato emotivo. Gli psicologi hanno scoperto che maggiore è lo sforzo che esercitiamo in un'attività, maggiore è il valore che attribuiamo ad essa.

Quando la Harvard Business School ha studiato questo, lo hanno soprannominato "L'effetto Ikea". Significa che, poiché hai costruito quel tavolino, per te vale di più. Hai attribuito un valore più alto a qualcosa perché ti sei affezionato emotivamente ad esso mentre lo creavi.

Piuttosto interessante, vero?

Probabilmente l'hai sperimentato in altre parti della tua vita. Preparare una torta, finire un progetto fai-da-te, dipingere la tua casa. Fare tutte queste cose da solo crea un valore più alto nella tua mente e porta a sentimenti positivi.

Quindi cosa ha a che fare con il marketing?

Oh, un bel po 'in realtà.

Abbracciare l'interattività nel marketing


Il concetto di valore percepito gioca perfettamente in qualcosa come il rivelare il marketing.

Ciò su cui troppi professionisti del marketing si concentrano è convincere il cliente a fare clic. Ma che ne dici di chiedere loro di guadagnare quel clic, di impegnarsi prima di vedere il risultato?

All'improvviso, ciò che c'è dietro quel clic sembra molto più importante a livello emotivo. Chiedere ai tuoi clienti di interagire attivamente con le tue campagne prima che ottengano il risultato innesca un attaccamento emotivo e un valore più elevato per il tuo marchio.

Per competere con marchi più grandi hanno creato un'app interattiva. Una volta che un cliente è entrato in un negozio, ha effettuato il check-in con l'app e gli è stato chiesto di completare un'attività (in questo caso, scuotendo il telefono) per rivelare un coupon o un premio.

I clienti hanno adorato il concetto. Inoltre, ha permesso a Hungry Jacks di iniziare a costruire una campagna che non era solo interattiva, ma ha dato ai clienti il ​​piccolo impulso psicologico di aver realizzato qualcosa e ottenuto un premio grazie al loro lavoro.


Volevano fare qualcosa per aumentare l'interesse per il loro servizio e ottenere più clienti. Inserisci l'interattività.

Hanno sviluppato un'esperienza Zembula che ha permesso agli utenti di giocare a un gioco che ha rivelato un premio di due ore di tutoraggio gratuito. Non solo, ma direttamente dalla pagina del premio, gli utenti sarebbero stati in grado di fare clic e riscattare subito, mentre quei sentimenti positivi e il valore percepito erano ancora alti.

Aumenta il valore percepito

Quando crei campagne di marketing incentrate sull'aumento del valore percepito, attirerai risultati dai tuoi clienti.

Maggiore è lo sforzo che dedicheranno al completamento dell'attività, meglio si sentiranno e maggiore sarà il livello di sentimenti positivi che assoceranno al tuo marchio.

Tieni a mente queste intuizioni psicologiche chiave quando pensi a come aumentare le conversioni, il coinvolgimento e attrarre i tuoi clienti.